Lo spirito di famiglia nel carisma del Cottolengo: LA FAMIGLIA OGGI.

Martedì 9 Aprile nel salone della Scuola “San Luigi” si è tenuto il terzo appuntamento del ciclo di eventi legati ai festeggiamenti per il 125° anniversario della Scuola.

L’incontro formativo sul tema della famiglia, è stato tenuto da Sr Raffaella Gadda, la nostra coordinatrice, e Laura Campagnari, pedagogista e mediatore familiare.

Sr Raffaella ha introdotto la serata formativa affrontando il tema della “famiglia” nel carisma del Cottolengo, riprendendo uno dei punti fondamentali della mission:
“la Piccola Casa (…) è come una grande famiglia tutti, sani e malati, religiosi e laici, secondo la vocazione e la misura della propria donazione e impegno si aiutano reciprocamente ad attuare le finalità evangeliche dell’Opera”.
Ecco quindi quale era il desiderio del Cottolengo quando fondò la sua opera: egli voleva che la sua “famiglia” fosse
Piccola inteso come “piccolezza evangelica” quindi semplicità nelle relazioni
Casa dove ognuno dà quello che può (sviluppando il proprio senso di appartenenza)
della Divina Provvidenza in senso cristiano, quindi basata sulla condivisione e sulla preghiera.
E questo carisma del Cottolengo per noi si concretizza nell’accoglienza festosa di ogni bambino, perché ciascuno possa sentirsi riconosciuto, amato, rispettato e valorizzato; nell’attenzione alle famiglie che si trovano in situazioni di disagio; nel clima di famiglia e di collaborazione tra gli operatori, con i bambini, con le famiglie, nell’esperienza di abbandono fiducioso nella Divina Provvidenza.

Laura Campagnari ha affrontato poi il tema di famiglia secondo diverse sfaccettature, partendo dal presupposto che
la Famiglia “ha compiti precisi: generare amore, contenere la sofferenza infondere speranza” Eugenia Scabini (2002).
Negli ultimi anni lo scenario familiare ha subito importanti mutamenti, passando dalle famiglie patriarcali alle famiglie nucleari, con tutte le problematiche questo passaggio comporta al giorno d’oggi.
“Ma la famiglia” sostiene la pedagogista “non è quella che non ha problemi, ma quella che nei problemi rimane unita cercando strategie di risoluzione!” E’ quindi fondamentale la sinergia tra i genitori nell’accordarsi sulle metodologie educative e l’impegno nel garantire la continuità positiva dell’esistenza. “La famiglia, quindi, è come una palestra dove si impara a vivere insieme a tollerare le frustrazioni, a ricominciare nonostante gli sbagli, a credere al di là delle fragilità, a scommettere sul futuro.”

Grazie a tutti coloro che hanno accolto il nostro invito e hanno partecipato a questo terzo appuntamento! Vi aspettiamo a fine Maggio per concludere i festeggiamenti del 125simo anniversario!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: